info@photoprisma.it
settembre 16, 2017 · Viaggi fotografici

Viaggio fotografico in Myanmar (ex Birmania)


Periodo: 22 Dicembre 2018 – 7 Gennaio 2019 (con estensione a Mrauk U) oppure 26 Dicembre 2018 – 7 Gennaio 2019 (senza estensione a Mrauk U)

Durata del workshop: 16 giorni, 15 notti oppure 12 giorni e 11 notti. Sono previste 2 lezioni teoriche – pre e post workshop – per un totale di 4 ore

Genere fotografico: reportage di viaggio, ritratto ambientato

Difficoltà: media (ritmi serrati, località fuori dalle rotte turistiche tradizionali)

Trasporti: aereo + mini-bus

Sistemazioni: hotel, alberghetti


Tra i paesi orientali che abbiamo visitato e fotografato, il Myanmar è probabilmente la destinazione più affascinante: con oltre 5.000 anni di storia, la “terra dorata” di Kipling offre siti archeologici unici, panorami mozzafiato e una popolazione composta da oltre 130 etnie. Un viaggio dove il tempo pare essersi fermato, lungo un itinerario collaudato estremamente vario per scenari e situazioni fotografiche. Oltre ai siti più noti, visiteremo una zona remota del paese, lontana dai flussi turistici e nella quale il tempo sembra essersi fermato. 

CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO

Si tratta di un viaggio fotografico in” autogestione”. i partecipanti acquisteranno on-line il biglietto aereo per Bangkok, in base alle nostre indicazioni. Sul posto gli spostamenti, i pasti e i pernottamenti saranno gestiti costituendo una “cassa comune”, con entrate e spese contabilizzate.  Photoprisma si occupa dell’assistenza fotografica, della definizione dell’itinerario in base all’esperienza personale, della gestione organizzativa (effettuando, per conto del gruppo, tutte le prenotazioni necessarie), del coordinamento delle attività.

Rispetto a viaggi di gruppo analoghi, a parità di costi, Photoprisma offre:

  • Sistemazioni di livello più elevato
  • L’assistenza tecnica in loco di un fotografo professionista
  • Un numero di partecipanti non superiore alle 10 unità. 
  • Una serata teorica prima della partenza.
  • Dispense appositamente predisposte. 
  • Un itinerario ed orari attentamente studiati per le esigenze fotografiche
  • Sessioni di shooting organizzate per scatti fuori dall’ordinario (pescatori in abiti tradizionali e reti coniche sul lago Inle, donne tatuate di etnia Chin, donne giraffa di etnia Padaung)  
  • Una serata successiva al viaggio per la visione e l’analisi delle migliori immagini dei partecipanti (con  eventuale loro ottimizzazione mediante interventi di fotoritocco).
Argomenti trattati
  • Linguaggio fotografico nel paesaggio
  • Uso della prospettiva
  • Uso dei teleobiettivi
  • Immagini panoramiche
  • Street photography
  • Interventi di post produzione 

ISCRIVITI AL WORKSHOP

RICHIEDI INFO